Patrik Ourednik

Istante propizio, 1855


« Il racconto di una fuga dal Vecchio Mondo inseguiti da Vecchie Ideologie »

L’Istante propizio è quello che nel 1855 vorrebbe cogliere un gruppo disomogeneo di anarchici, comunisti e libertari, di varie estrazione e nazionalità – per la maggior parte italiani – per lasciare l’Europa e costruire in Brasile un nuovo mondo.
Con uno stile netto e corrosivo Ourednik racconta le speranze, le fatiche del lungo viaggio transatlantico e le innumerevoli difficoltà nella definizione di una società costituita su basi egalitarie e di comunione dei beni. Nella colonia “Fraternitas” emergono però ben presto le contraddizioni, i pregiudizi e le insensate prescrizioni da cui i coloni stessi volevano sfuggire.
Il progetto naufraga tra incomprensioni, diaspore e l’insostenibile spregiudicatezza dei costumi sessuali, in un clima di sfiducia e sospetto esasperato da una misteriosa catena di delitti. Persino l’insistita applicazione dei metodi democratici non fa altro che amplificare le tensioni senza ricomporre le fratture.

Ordine TV11 | Ourednik | Istante propizio, 1855 Libro materiale @ €12,00

Comments are closed.

L'autore

Patrik Ourednik

Dello stesso autore

Europeana

Dello stesso autore

Oggi e dopodomani

Dello stesso autore

Europeana

Altri libri che potrebbero interessarti

Koen Peeters
Grande romanzo europeo